SISTRI – SISTEMA DI CONTROLLO DELLA TRACCIABILITA’ DEI RIFIUTI – CHE FARE E COSA PUO’ FARE ZEROZERO TONER??

SISTRI – SISTEMA DI CONTROLLO DELLA TRACCIABILITA’ DEI RIFIUTI – COSA PUO’ FARE ZEROZERO TONER PER VOI??

SEMPLICE… PUO’ CONTINUARE A MANLEVARVI DA OGNI ONERE, ANCHE DA QUELLI NUOVI IMPOSTI DAL SISTRI!!

DUE RIGHE SUL SISTRI (D.M. 17 dicembre 2009):

In data 13 gennaio 2010 sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il Decreto Ministeriale 17/12/2009 che riporta “l’istituzione del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (articolo 189 del D.Lgvo 152/2006 e articolo 14-bis del D.L. 78/2009 convertito in legge n. 102/2009” : il SISTRI.

Questo nuovo sistema telematico per la tracciabilità dei rifiuti, nei mesi a seguire andrà a sostituire tutto il sistema cartaceo di tracciatura : formulari, registri di carico e scarico ed MUD. Le imprese assoggettate al SISTRI dovranno dotarsi di un computer, una linea internet, una chiavetta usb e di una “black box”.

Il tutto dovrebbe essere attivato entro il prossimo 15 giugno anche se le associazioni di categoria sono già insorte, e sembra sia in arrivo una proroga , poiché in momenti di crisi non si possono imporre alle aziende i costi elevati per questa gestione, circa 700 euro, più la formazione del personale oltre agli smaltimenti che sono sempre a parte.

ZEROZEROTONER diventa a questo punto veramente un’ancora di salvezza per tutte quelle aziende che non producono altri rifiuti oltre il toner …e sono la maggior parte.

Di seguito una nota diffusa dalla CNA:

Autotrasportatori, autoriparatori, carrozzieri e piccole imprese, produttori, trasportatori e smaltitori di quantità trascurabili di rifiuti dovranno, da subito, dotarsi di un sistema informatizzato pensato per la grande impresa. Un obbiettivo assolutamente condivisibile, combattere l’illegalità nello smaltimento dei rifiuti, ma con questo decreto si colpisce ulteriormente e quasi esclusivamente la piccola impresa la quale, dal prossimo Febbraio, si dovrà dotare di sistemi e personale per smaltire “burocraticamente” i pochi Kg di rifiuti speciali che produce”.

Questo il commento della CNA al Decreto del Ministero dell’Ambiente dello scorso 17 dicembre, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 13 gennaio, che prevede la sostituzione delle attuali procedure cartacee per la gestione dei rifiuti con un sistema informatico (SISTRI)

“In un momento economico così delicato, un altro colpo basso alle piccole imprese. Troppo onerosi per le pmi i nuovi obblighi informatici per la gestione del flusso – dice Angelo Matellini, direttore provinciale della CNA della Spezia – Con le nuove procedure artigiani e imprese saranno obbligate a dotarsi di supporti informatici per gestire i rifiuti con un notevole aumento dei costi”.

“Non condividiamo – prosegue Angelo Matellini – i tempi eccessivamente ristretti con cui si prevede l’operatività del sistema. La realtà economica italiana, costituita per lo più da micro e piccole imprese, necessita di un periodo più lungo al fine di formare adeguatamente le Pmi a gestire correttamente i nuovo obblighi, che devono necessariamente diventare meno onerosi e più semplici”.

L’imminente introduzione di un sistema informatico di controllo per garantire la tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) modificherà radicalmente gli adempimenti previsti fino ad oggi per la gestione dei rifiuti.

Le imprese dovranno, entro il prossimo mese di Febbraio, iscriversi presso la CCIAA per dotarsi dell’apposita chiavetta USB ed essere operativi da Giugno 2010 quando, il nuovo sistema Sistri, andrà a sostituire l’attuale gestione cartacea dei rifiuti, quindi l’emissione dei formulari e la tenuta dei registri di carico e scarico ed il MUD.

MA PERCHE’ ZEROZEROTONER E’ ANCOR DI PIU’ UN’ANCORA DI SALVEZZA??PERCHE’ CONTINUA AD ESSERE L’UNICA SOLUZIONE CHE MANLEVA IN TOTO ANCHE DAGLI OBBLIGHI DETTATI DAL NUOVO SISTRI!!

PER MAGGIORI INFO:

C o n t a t t i :

Milano e Nord Italia: 02 320628648

Torino, Piemonte e Val d’Aosta: 011 2341705

Firenze e Centro Italia: 055 88430898

Roma, e Centro Italia: 06 98356280 – 06 98353210

Napoli e Sud Italia: 081 19312802 – 081 2452106 – 081 0094036

Bari e Puglie: 080 62030896

Abruzzo: 0862 8730899

Basilicata: 0971 7630890

Fax Italia 08119720122

smaltitoner@gmail.com

ALLEGATI:
NOTA DEL SOLE 24ORE
SISTRI
SITO WEB SISTRI

Annunci

6 Risposte

  1. Mi avete salvato! Grazie a Voi non devo più perdere la testa su come smaltire i miei toner esausti e mi sono già trovato adeguato per i nuovi obblighi dettati dal Sistri.
    Consiglio a tutti a formula Zero Zero Toner proposta dalla Dynamics
    Davide Zinzi – Milano

  2. Con ZeroZero Toner mi avete risolto un altro problema creato dai burocrati di stato.
    Solo a pensarci mi venivano gli incubi.
    Grazie mille.
    Mario Civetta – Torino

  3. Salve,
    con il Vs. sistema assolvo anche agli obblighi derivanti dal nuovo SISTRI ??
    Dott. Marzani – Udine

    • Salve Dott. Marzani,
      si, con zerozero toner Lei è manlevato da ogni obbligo iviu compresi quelli del nuovo sistema per la tracciabilità dei rifiuti (Sistri)
      Ciò in quanto, nel momento in cui riversa nel ns. eco-box il Suo toner esaurito, trasferisce a noi la proprietà del rifiuto. Quindi tocca a noi assolvere a tutti gli obblighi di legge. Ecco perchè con l’entrata in vigore del Sistri ZeroZero Toner diventa ancora più indispensabile.
      Sperando di averLe chiarito i dubbi Le porgo i migliori saluti.
      Nel caso può scriverci a: smaltitoner@gmail.com per more info e anche per un preventivo. Nel qual caso ci occorre sapere di quante stampanti inkjet o laser, fax, fotocopiatrici, stampanti ad aghi etc. dispone.
      Leo Aruta

  4. Ho fatto un giro su internet ed effettivamente il Vs. servizio ZeroZero Toner è unico!!
    In virtù del fatto che non devo preoccuparmi nemmeno del Sistri credo che firmeremo un contratto con Voi.
    Ing. Rita Delli Veneri

    • La ringrazio molto Ing. Delli Veneri.
      Effettivamente ZeroZero Toner è un sistema unico in Italia.
      Praticamente non c’è concorrenza e funziona!
      A supporto di quanto affermo ed a titolo di referenza (ove ve ne fosse bisogno) aggiungiamo che annoveriamo tra i ns. clienti che hanno aderito Enti pubblici, Biblioteche nazionali, I Beni Culturali e, a sancire la validità legale del ns. contratto, anche una convenzione con l’Ordine degli Avvocati di Napoli e Provincia!!
      Leo Aruta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: