800168531 SMALTIMENTO TONER ESAUSTI – ATTENZIONE I CLIENTI CI SEGNALANO CONTROLLI A TAPPETO IN TUTTA ITALIA

800168531 SMALTIMENTO TONER ESAUSTI – ATTENZIONE I CLIENTI CI SEGNALANO CONTROLLI A TAPPETO IN TUTTA ITALIA
SONO TANTISSIMI I CLIENTI CHE CI STANNO CHIAMANDO DA TUTTA L’ITALIA SEGNALANDOCI DI AVER AVUTO CONTROLLI DA PARTE DELLE ASL.
I MALCAPITATI CHE NON AVEVANO ANCORA PROVVEDUTO A METTERSI A NORMA DOVRANNO FAR FRONTE AD UNA DENUNCIA PENALE!!
NON SAREBBE IL CASO DI METTERSI A NORMA CON “QUATTRO SOLDI” L’ANNO??

Annunci

SISTRI – SISTEMA DI CONTROLLO DELLA TRACCIABILITA’ DEI RIFIUTI – CHE FARE E COSA PUO’ FARE ZEROZERO TONER??

SISTRI – SISTEMA DI CONTROLLO DELLA TRACCIABILITA’ DEI RIFIUTI – COSA PUO’ FARE ZEROZERO TONER PER VOI??

SEMPLICE… PUO’ CONTINUARE A MANLEVARVI DA OGNI ONERE, ANCHE DA QUELLI NUOVI IMPOSTI DAL SISTRI!!

DUE RIGHE SUL SISTRI (D.M. 17 dicembre 2009):

In data 13 gennaio 2010 sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il Decreto Ministeriale 17/12/2009 che riporta “l’istituzione del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (articolo 189 del D.Lgvo 152/2006 e articolo 14-bis del D.L. 78/2009 convertito in legge n. 102/2009” : il SISTRI.

Questo nuovo sistema telematico per la tracciabilità dei rifiuti, nei mesi a seguire andrà a sostituire tutto il sistema cartaceo di tracciatura : formulari, registri di carico e scarico ed MUD. Le imprese assoggettate al SISTRI dovranno dotarsi di un computer, una linea internet, una chiavetta usb e di una “black box”.

Il tutto dovrebbe essere attivato entro il prossimo 15 giugno anche se le associazioni di categoria sono già insorte, e sembra sia in arrivo una proroga , poiché in momenti di crisi non si possono imporre alle aziende i costi elevati per questa gestione, circa 700 euro, più la formazione del personale oltre agli smaltimenti che sono sempre a parte.

ZEROZEROTONER diventa a questo punto veramente un’ancora di salvezza per tutte quelle aziende che non producono altri rifiuti oltre il toner …e sono la maggior parte.

Di seguito una nota diffusa dalla CNA:

Autotrasportatori, autoriparatori, carrozzieri e piccole imprese, produttori, trasportatori e smaltitori di quantità trascurabili di rifiuti dovranno, da subito, dotarsi di un sistema informatizzato pensato per la grande impresa. Un obbiettivo assolutamente condivisibile, combattere l’illegalità nello smaltimento dei rifiuti, ma con questo decreto si colpisce ulteriormente e quasi esclusivamente la piccola impresa la quale, dal prossimo Febbraio, si dovrà dotare di sistemi e personale per smaltire “burocraticamente” i pochi Kg di rifiuti speciali che produce”.

Questo il commento della CNA al Decreto del Ministero dell’Ambiente dello scorso 17 dicembre, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 13 gennaio, che prevede la sostituzione delle attuali procedure cartacee per la gestione dei rifiuti con un sistema informatico (SISTRI)

“In un momento economico così delicato, un altro colpo basso alle piccole imprese. Troppo onerosi per le pmi i nuovi obblighi informatici per la gestione del flusso – dice Angelo Matellini, direttore provinciale della CNA della Spezia – Con le nuove procedure artigiani e imprese saranno obbligate a dotarsi di supporti informatici per gestire i rifiuti con un notevole aumento dei costi”.

“Non condividiamo – prosegue Angelo Matellini – i tempi eccessivamente ristretti con cui si prevede l’operatività del sistema. La realtà economica italiana, costituita per lo più da micro e piccole imprese, necessita di un periodo più lungo al fine di formare adeguatamente le Pmi a gestire correttamente i nuovo obblighi, che devono necessariamente diventare meno onerosi e più semplici”.

L’imminente introduzione di un sistema informatico di controllo per garantire la tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) modificherà radicalmente gli adempimenti previsti fino ad oggi per la gestione dei rifiuti.

Le imprese dovranno, entro il prossimo mese di Febbraio, iscriversi presso la CCIAA per dotarsi dell’apposita chiavetta USB ed essere operativi da Giugno 2010 quando, il nuovo sistema Sistri, andrà a sostituire l’attuale gestione cartacea dei rifiuti, quindi l’emissione dei formulari e la tenuta dei registri di carico e scarico ed il MUD.

MA PERCHE’ ZEROZEROTONER E’ ANCOR DI PIU’ UN’ANCORA DI SALVEZZA??PERCHE’ CONTINUA AD ESSERE L’UNICA SOLUZIONE CHE MANLEVA IN TOTO ANCHE DAGLI OBBLIGHI DETTATI DAL NUOVO SISTRI!!

PER MAGGIORI INFO:

C o n t a t t i :

Milano e Nord Italia: 02 320628648

Torino, Piemonte e Val d’Aosta: 011 2341705

Firenze e Centro Italia: 055 88430898

Roma, e Centro Italia: 06 98356280 – 06 98353210

Napoli e Sud Italia: 081 19312802 – 081 2452106 – 081 0094036

Bari e Puglie: 080 62030896

Abruzzo: 0862 8730899

Basilicata: 0971 7630890

Fax Italia 08119720122

smaltitoner@gmail.com

ALLEGATI:
NOTA DEL SOLE 24ORE
SISTRI
SITO WEB SISTRI

080 62030896 SMALTIMENTO TONER ESAUSTI BARI E PUGLIA

080 62030896 SMALTIMENTO TONER ESAURITI BARI E PUGLIA

A BARI E IN PUGLIA SIAMO GLI UNICI A MANLEVARE IL CLIENTE DAI PROBLEMI DERIVANTI DALLO SMALTIMENTO DEI TONER ESAUSTI – ESAURITI.

CONTATTI:
TEL. 080 62030896
CELL. 347 3001401
MAIL: smaltitoner@gmail.com

SMALTIMENTO TONER ESAUSTI, ESAURITI, BARI, PUGLIE, COME, SMALTIRE I TONER E LE CARTUCCE ESAUSTE, A BARI, E IN PUGLIA, CONSUMABILI ESAUSTI, ZEROZERO TONER,

Technorati Tag: ,

Technorati Tag: smaltimento,toner,cartucce esauste,esaurite,come,dove,smaltire

011 2341705 – ZEROZERO TONER SMALTIMENTO CONSUMABILI ESAUSTI A TORINO ED IN PIEMONTE

011 2341705 – ZEROZERO TONER SMALTIMENTO CONSUMABILI ESAUSTI A TORINO ED IN PIEMONTE

AMICI TORINESI, SE AVETE DUBBI RIGUARDO LO SMALTIMENTO DEI TONER ESAURITI E PIU’ IN GENERALE SUL D.Lgs 152/06 NON ESITATE A CHIAMARCI, SAREMO BEN LIETI DI OFFRIRVI LA NS. CONSULENZA.

CONTATTI:
TEL. 011 2341705
CELL 347 3001401
MAIL: smaltitoner@gmail.com
WEB: https://smaltitoner.wordpress.com

 

ZEROZERO TONER, SMALTIMENTO, CONSUMABILI, CARTUCCE, TONER, ESAUSTI, ESAURITI, TORINO, PIEMONTE, ITALIA, SMALTITONER, MANLEVA

02 320628648 – ZEROZERO TONER SMALTIMENTO CONSUMABILI ESAUSTI A BOLOGNA ED IN EMILIA ROMAGNA

02 320628648 – ZEROZERO TONER SMALTIMENTO CONSUMABILI ESAUSTI A BOLOGNA ED IN EMILIA ROMAGNA

AMICI BOLOGNESI, SE AVETE DUBBI RIGUARDO LO SMALTIMENTO DEI TONER ESAURITI E PIU’ IN GENERALE SUL D.Lgs 152/06 NON ESITATE A CHIAMARCI, SAREMO BEN LIETI DI OFFRIRVI LA NS. CONSULENZA.

CONTATTI:
TEL. 02 320628648
CELL 347 3001401
MAIL: smaltitoner@gmail.com
WEB: https://smaltitoner.wordpress.com

 

ZEROZERO TONER, SMALTIMENTO, CONSUMABILI, TONER, ESAUSTI, ESAURITI, A BOLOGNA, EMILIA ROMAGNA, ITALIA, SMALTITONER, MANLEVA

02 320628648 – ZEROZERO TONER SMALTIMENTO CONSUMABILI ESAUSTI A MILANO E LOMBARDIA

02 320628648 – ZEROZERO TONER SMALTIMENTO CONSUMABILI ESAUSTI A MILANO ED IN TUTTA LA LOMBARDIA

AMICI MILANESI, SE AVETE DUBBI RIGUARDO LO SMALTIMENTO DEI TONER ESAURITI E PIU’ IN GENERALE SUL D.Lgs 152/06 NON ESITATE A CHIAMARCI, SAREMO BEN LIETI DI OFFRIRVI LA NS. CONSULENZA.

CONTATTI:
TEL. 02 320628648
CELL 347 3001401
MAIL: smaltitoner@gmail.com
WEB: https://smaltitoner.wordpress.com

 

ZEROZERO TONER, SMALTIMENTO, CONSUMABILI, TONER, ESAUSTI, ESAURITI, A MILANO, LOMBARDIA, ITALIA, SMALTITONER, MANLEVA

SMALTIMENTO TONER ESAUSTI E D.Lgs 81/08 – CONNESSIONI??

SMALTIMENTO TONER ESAUSTI E D.Lgs 81/08

Nel D.LGS 81/08 l’obbligo principale è costituito dall’elaborazione del “Documento di Valutazione dei Rischi

In quest’ultimo il Datore di lavoro deve individuare, tra le altre, i soggetti addetti alla sostituzione dei toner esauriti e del loro smaltimento.

Va da se che dovrà altresì individuare uno smaltitore a norma, oltre che provvedere a tutti gli adempimenti previsti dal Dlg 152/06, ossia

1) acquistare e vidimare alla CCIAA il registro di carico e scarico

2) registrare l’operazione di scarico dei rifiuti sul registro

3) contattare un trasportatore di rifiuti autorizzato (Gestore)

4) verificarne le autorizzazioni e la corrispondenza con i codici CER (Codice Europeo del Rifiuto)

5) un gestore che ritira i rifiuti e compila il FIR (Formulario Identificativo del Rifiuto) in 4 copie

6) un gestore che porta i rifiuti a destinazione e conclude la compilazione del FIR

7) il destinatario rende la 4° copia del FIR firmata al gestore che la inoltra al produttore

8) Il produttore compila il MUD (Modello Unico di Dichiarazione) in cui tiene traccia dei movimenti dei rifiuti e lo presenta alla CCIAA di competenza (fine Aprile di ogni anno)

   

NOI INVECE MANLEVIAMO IL NS. CLIENTE DA TUTTI GLI OBBLIGHI SU ESPOSTI FACENDOCENE CARICO. IL CLIENTE DEVE SOLO FARE IL CONTRATTO ZEROZERO TONER CON NOI !!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: